Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta l'accettazione di tali cookies. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra Informativa Privacy

Ok
ASSEMBLEA DEI PRESIDENTI/1 - Focus sulla professione di geometra
I lavori dell’Assemblea dei Presidenti del 21 giugno 2022 a Genova si aprono con la relazione del presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli, che conduce un approfondimento dei principali aspetti che riguardano l’esercizio della professione, gli ultimi rinnovi e conferme ai vertici delle rappresentanze territoriali, le abilitazioni conseguite dalle prossime leve della categoria, l’aggiornamento sulle iscrizioni online dei neo iscritti all’istituto tecnico CAT




Si scrive geometra. Si legge diventare geometra, professione geometra, governance geometra. Ruotano così i temi trattati nel corso dell’intervento dal presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli in merito a una figura tecnica che sarà protagonista del presente e del futuro del Paese.

DIVENTAREGEOMETRA. GLI ESAMI DI STATO E LE ISCRIZIONI ONLINE
Il dato dei candidati all’esame di abilitazione alla professione si presenta nel 2022 il più alto degli ultimi due anni: 2.962. Nel 2020 sono stati 2.743 gli iscritti e nel 2021 sono stati 2.355, con una percentuale di successo che si è attestata intorno all’80%. Un esito che fa ben immaginare una proiezione per il 2022 che porterebbe a circa 2.400 i neo iscritti in più. Analogo l’andamento che è possibile rilevare in merito alle iscrizioni online: con la stima di variazione media calcolata sul biennio precedente, si passa da 8.731 a 10.477 studenti che nell’anno scolastico 2022/2023 avvieranno il proprio percorso di studi nella scuola secondaria superiore in un istituto tecnico, settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio

DIVENTAREGEOMETRA. IL TIROCINIO
In merito al praticantato, il presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli pone l’accento su una opportunità per i geometri diplomati residenti in Basilicata: si tratta delle risorse stanziate dalla legge regionale n. 19 del 6 maggio 2021. I destinatari del provvedimento possono svolgere l’intero periodo di tirocinio professionale (18 mesi, per un numero di ore mensili non inferiore a 18) presso i Comuni della Regione, a fronte di un contributo finanziario di 1000 euro mensili.
Una iniziativa che interviene per colmare la carenza di tecnici negli uffici (soprattutto dei Comuni più piccoli) per l’attuazione del PNRR e della programmazione Statale e Regionale 2021/2027 e, nel caso specifico, vuole rappresentare un’evidente azione di contrasto allo spopolamento lucano. Per l’attuazione della norma sono previsti 400mila euro per il 2022, mediante l’utilizzo delle risorse stanziate sulla Missione 15, Programma 02, titolo 1 del bilancio di previsione pluriennale 2022-2024, esercizio 2022. Una buona prassi con cui i referenti territoriali della categoria possono stimolare le proprie realtà istituzionali. 

DIVENTAREGEOMETRA. LA LAUREA
Sulla laurea triennale professionalizzante e abilitante in “Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio” (LP – 01), il presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli, che sta seguendo in prima persona la conclusione del percorso normativo del titolo universitario, informa la platea sui tavoli tecnici in corso per l’emanazione dei decreti attuativi previsti. Il completamento dell’iter assegnerà un nuovo impulso alla diffusione del percorso accademico, a cui stanno guardando con sempre maggiore interesse le università italiane. È il caso di TUNE, il network toscano così denominato e composto dalle università più prestigiose a livello regionale: Firenze, Pisa e Siena. Qui per l’anno accademico 2023/2024 è stato già siglata una convenzione a opera dei rispettivi collegi territoriali.

PROFESSIONEGEOMETRA. EQUO COMPENSO
Grande occasione o occasione persa? Il DDL Atto Senato 2419, approvato alla Camera lo scorso ottobre e attualmente all’esame della Commissione Giustizia al Senato, per il quale sono stati presentati 147 emendamenti, viene illustrato nei suoi punti forza. "L’approvazione del testo attuale ed il conseguente passaggio in aula - motiva il presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli - recherebbero con sé ottime possibilità di avere finalmente un testo organico e completo in materia. Se il testo venisse emendato e con ciò avviato alla terza lettura, sarebbe pressoché inevitabile la trasformazione in una occasione persa". 
A dare forza a questo passaggio quasi tutti i 26 ordini professionali italiani, tra i quali i 23 rappresentati da Professioni Italiane (che raggruppa RTP e CUP, in cui nel primo partecipa CNGeGL), unitamente a tutti gli organismi rappresentativi dell’avvocatura, che rappresentano il fronte dei favorevoli. Restano contrarie le associazioni sindacali dell’area tecnica di Confprofessioni (Inarsind, Ala, Antec, Asso Ingegneri, Fidaf, Singeo), Cgil e Adepp che nutrono forti perplessità in merito al sistema sanzionatorio.

PROFESSIONEGEOMETRA. FORMAZIONE
A sostegno del ruolo del geometra il presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli ha ricordato "le pregresse iniziative formative finalizzate ad assicurare all’iscritto quell’insieme di conoscenze adeguato a proporsi alle amministrazioni pubbliche, con il ruolo di interlocutore tecnico preparato e pronto a ricevere incarichi". Fanno parte di questa lista: il gruppo di lavoro con la Rete Professioni Tecniche, che ha elaborato un ampio progetto denominato “Cantiere Recovery Nextgen” trasmesso alla comunità europea; la partecipazione della categoria all’Assemblea ANCI 2021, mettendo in primo piano la funzione sussidiaria del geometra nella pubblica amministrazione in relazione alla gestione e alla governance del PNRR. Ultimo, solo in ordine di tempo, si aggiunge il percorso formativo “La disciplina dei lavori pubblici nell’esecuzione dell’opera. Dalla progettazione, alla cantierizzazione, alla conduzione”. Il corso condotto dal consigliere CNGeGL Antonio Mario Acquaviva, (coordinatore), da Franco Cotza, presidente CGeGL di Cagliari e da Paolo Ghigliotti, presidente CGeGL di Genova, è totalmente gratuito e riservato alla categoria (QUI la news). 

Al presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli non è mancata l’occasione di accennare anche i temi che saranno oggetto di un prossimo ordine del giorno: come la riforma del processo civile Legge Delega n. 206/2021, pubblicata lo scorso 16 giugno in Gazzetta Ufficiale n. 292; la riforma del fisco comprendente la riforma catasto fabbricati, approvata alla Camera lo scorso 14 giugno; la legge delega appalti, approvata in via definitiva al Senato; le proroghe, le ulteriori cessioni del credito, il rifinanziamento del SUPERBONUS 110%; convenzioni e protocolli con ANCI, INVIMIT, FACI E ISMEA.

GOVERNANCEGEOMETRA. CATEGORIA
Sotto questa voce trova spazio il caloroso benvenuto del presidente ai nuovi dirigenti di categoria che negli ultimi sei mesi del 2022 sono stati eletti o confermati alla carica dei collegi provinciali. La dinamicità e il cambiamento sono riscontrabili anche in una mappa delle nuove nomine del 2021, confermando un trend in crescita. In questo excursus, sono stati elencati anche gli attuali collegi guidati dalle donne presidenti. Buon lavoro a tutti!

QUI la presentazione