Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta l'accettazione di tali cookies. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra Informativa Privacy

Ok
BIM, Accredia sospende la circolare n. 8
E’ stata sospesa dall’Ente Italiano di Accreditamento la circolare n. 8 pubblicata in data 15 Marzo 2019. Una normazione tecnica che in materia di BIM (Building Information Modeling) voleva colmare un vuoto per le professioni non organizzate (Legge n. 4 del 2013), dedicando l’articolo 6 all’autoregolamentazione volontaria e alla qualificazione dell’attività dei soggetti che esercitano le professioni non regolamentate. A determinare la decisione di Accredia, le reazioni del mondo istituzionale, universitario e delle categorie professionali che si sono levate altissime dopo la pubblicazione del documento


“Quando si commette un errore, tornare sui propri passi denota sempre una scelta positiva”. Con queste parole, il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli ha accolto la decisione di Accredia di sospendere la circolare n. 8 pubblicata in data 15 Marzo 2019, a cui è seguito l’annuncio dell’apertura di un tavolo di confronto con le parti interessate. “Per la nostra Categoria è necessario prendere in considerazione due elementi - riprende il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli – circa il primo, è che le attività di progettazione, riservate dalla legge ad alcune categorie professionali, vanno tenute nettamente distinte dalla modellazione BIM, per le quali è prevista la nuova certificazione. Il secondo aspetto, invece, riguarda proprio la certificazione: è evidente che questa non può escludere i soggetti non laureati. Se così fosse, si attuerebbe una distorsione del mercato assolutamente incomprensibile”.
In un articolo sull’argomento pubblicato da “Il Sole 24 Ore” nell’edizione di sabato 23 marzo 2019, viene anticipato che, “per alcune delle quattro professionalità da certificare, il paletto della laurea sarà cancellato: Bim Specialist, Bim Coordinator, Bim Manager e Cde Manager. E’ possibile però che si vada addirittura oltre, cancellando del tutto il requisito della laurea”.
In un approfondimento tecnico pubblicato online nei giorni precedenti, l’editore della testata tecnica “INGENIO” Andrea Dari ha analizzato le molteplici incongruenze della circolare in oggetto. Nel suo testo ha esposto un’analisi molto puntuale sullo scenario che si sarebbe delineato con la circolare Accredia n. 8.


QUI l’articolo de “Il Sole 24 Ore”

QUI l’approfondimento tecnico di “INGENIO”