Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Il Collegio dei Geometri di BAT sostiene i Comuni nella valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico

A San Ferdinando di Puglia è stata firmata la convenzione sulla valutazione del patrimonio immobiliare pubblico comunale fra la Pubblica Amministrazione locale e il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della provincia di Barletta-Andria-Trani, rappresentato dal Presidente Antonio Acquaviva

Grazie alla convenzione sottoscritta presso il Municipio di San Ferdinando di Puglia, fra il Comune ed il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Barletta-Andria-Trani, è stata avviata una importante collaborazione istituzionale sulla valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico comunale. L’accordo, voluto dal Presidente del Collegio Antonio Acquaviva, si aggiunge alle convenzioni già attive con i Comuni di Barletta e Trani, nell’ambito di una proficua partnership istituzionale sul territorio provinciale tra professionisti tecnici e amministrazioni pubbliche.

Gli Enti locali dispongono di un patrimonio pubblico molto vasto che, per essere valorizzato, sia ai fini di un loro utilizzo per scopi pubblici, sia per una eventuale dismissione, necessita di essere correttamente individuato e censito. La carenza di risorse umane interne qualificate, destinate alla gestione patrimoniale, nonché la difficoltà di disporre di strumenti di organizzazione integrata dei dati nella tenuta delle banche dati patrimoniali degli Enti, non facilita però tale obiettivo, anzi costituisce un fattore frenante. In particolare, i Comuni spesso non possono gestire internamente un sistema informativo immobiliare in grado di mantenere aggiornati i dati destrutturati e frammentati, né controllare in maniera efficiente ed efficace le entrate e le spese connesse al proprio patrimonio. La mancata valorizzazione comporta a sua volta da una parte il degrado sia fisico che funzionale del patrimonio immobiliare e dall’altro il depauperamento dei valori economici degli edifici.

Le finalità della convenzione sono state quindi state individuate in un’ottica di reciproca utilità delle parti: l’amministrazione pubblica può risolvere i suoi problemi di valorizzazione e regolarizzazione del proprio patrimonio, producendo entrate utili al bilancio comunale, il Collegio dei Geometri favorisce l’accesso al lavoro dei propri iscritti, determinando opportunità di lavoro e affermando la professionalità e le competenze richieste.