Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta l'accettazione di tali cookies. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra Informativa Privacy

Ok
Insieme per rispettare i tempi del Superbonus 110%
L’accordo fra il Collegio dei Geometri di Brescia, Ance Brescia, ACB (Associazione Comuni Bresciani) e Unitel (Unione nazionale italiana tecnici enti locali) avvia una nuova sinergia fra queste realtà territoriali, offrendo alle necessità della PA locale una soluzione pratica 




Faremo di tutto per rispondere ai bisogni espressi dai Sindaci quanto dai tecnici, nella convinzione che queste scelte favoriranno in primis i cittadini e poi gli operatori del comparto edile, rendendo più agevole l’accesso agli atti”. Sono le parole e la determinazione congiunta dei due rappresentanti del Collegio dei Geometri di Brescia, il presidente Giovanni Platto e il consigliere Claudio Cuter, intervenuti entrambi alla presentazione della collaborazione. Al loro fianco, gli altri protagonisti: Massimo Angelo Deldossipresidente di Ance BresciaMaria Teresa Vivaldiniconsigliere ACB sindaco di Pavone del Mella, e Pierangelo Bendetticoordinatore responsabile provinciale di Unitel.

Diretta conseguenza del rigore dettato dalle tempistiche del Superbonus 110%, oltre che per effetto della mancata digitalizzazione delle pratiche urbanistiche negli archivi comunali, al centro di questa novità i geometri liberi professionisti che si occuperanno - dall’interno degli uffici tecnici - di accelerare la resa dei servizi ai cittadini. In nuovo modus - riorganizza la prassi consolidata - e si basa sulla convenzione siglata con la PA.

Uno s
chema che in parte ricalca, e per altri aspetti innova, le numerose e analoghe iniziative intraprese da altri collegi e comuni italiani (QUI la news), esprimendo appieno - e ancora una volta - il principio di sussidiarietà orizzontale espresso costantemente dalla Categoria, da sempre ideale anello di congiunzione fra i cittadini e le amministrazioni centrali e non. Una prerogativa che - in ambito pubblico - ha già permesso il raggiungimento di obiettivi importanti, come testimonia egregiamente il ruolo svolto dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati - quale corpo intermedio a livello nazionale - nella firma del protocollo di intesa sull'alternanza scuola lavoro, nelle diverse intese raggiunte con l'Agenzia del Demanio, Invimit e altre sigle. 


QUI l’articolo di Brescia Oggi