Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. La prosecuzione della navigazione comporta l'accettazione di tali cookies. Per maggiori informazioni sui cookie, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, consulta la nostra Informativa Privacy

Ok
La scelta etica dei professionisti tecnici
Indomito quanto i suoi componenti, il progetto europeo SOIL4LIFE condotto dalla Rete Professioni Tecniche abbraccia ora DAStU Politecnico di Milano, ISPRA e Legambiente con un preciso intento: sviluppare insieme un percorso formativo per la definizione di linee guida che potranno essere applicate dai professionisti tecnici per il contenimento del consumo di suolo




Il primo passo dei professionisti tecnici in questo ambito risale all’adesione formale della Rete Professioni Tecniche al progetto europeo SOIL4LIFE, un cammino che intraprenderà insieme all’Istituto Nazionale di Urbanistica, segnando il diretto coinvolgimento delle due sigle nelle attività relative all’azione B4, per l’appunto la “campagna di sensibilizzazione per i tecnici e professionisti”. 

A seguito dell’incipit prende forma l’adesione anche delle restanti categorie tecniche, responsabili verso i vari partner dello sviluppo del progetto che punta alla realizzazione di linee guida volontarie. Il loro compito si esplicherà con l’organizzazione del Forum per la gestione sostenibile del suolo. 

Fra i promotori, sostenitori e protagonisti, il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati prende parte attivamente all’iniziativa fin dall’inizio, insediandosi nel gruppo di lavoro RPT con un proprio referente, lo stesso che oggi è delegato direttamente dalla Rete Professioni Tecniche: il geometra laureato Pasquale Salvatore.

Nel 2021 entra nel vivo l’azione finora articolata in un percorso partecipato e da adesso scandita con la formazione riservata ai tecnici e ai professionisti. Prende così il via in modalità webinar dal prossimo 9 febbraio un ciclo di 4 incontri da 2 ore ciascuno. Lo scopo è nuovamente ambizioso: concertare e poi divulgare le linee guida, arrivando alla loro sottoscrizione volontaria. Per questo motivo il programma promosso e organizzato da RPT, in collaborazione con sigle autorevoli come DAStU Politecnico di Milano, ISPRA, INU e Legambiente, presenta con un approccio dichiaratamente interdisciplinare il complesso dei contenuti, favorendo lo scambio e il confronto tra le diverse competenze professionali.

Al termine sarà prevista la possibilità di sottoscrivere le Linee guida da parte dei discenti, un atto volontario che non implica alcun impegno formale, pur rappresentando quell’auspicabile e atteso segnale di concreta adesione e condivisione del progetto, nonché la migliore scelta etica dei professionisti italiani che voglio davvero concorrere all’uso sostenibile di suolo. 

QUI il programma e i dettagli sui CFP
QUI la locandina
QUI la circolare informativa CNGeGL
QUI il comunicato stampa RPT