Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici (propri o di altri siti) che non raccolgono dati di profilazione durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui

Ok
Laurea Professionalizzante per geometri anche all’Università Politecnica delle Marche

A partire dall’anno accademico 2018/2019 l’Università Politecnica delle Marche si aggiunge agli atenei italiani che hanno previsto l’attivazione di un corso di laurea professionalizzante per la professione di geometra. Il titolo accademico di primo livello è reso possibile grazie alla firma di una convenzione fra l’Università stessa e il Comitato di Coordinamento Regionale dei Collegi dei Geometri e Geometri Laureati delle Marche, insieme ai Collegi delle province di Ancona, Ascoli Piceno, Camerino, Fermo, Macerata e Pesaro-Urbino


Al via dal prossimo anno accademico il corso di laurea in “Tecnico della Costruzione e Gestione del Territorio” all’Università Politecnica delle Marche. Dopo le prime iniziative, dal 2016/2017, di istituzione di percorsi universitari qualificanti per la professione del geometra - 9 piani di studio a livello nazionale, 4 con l’Università di San Marino e l’Università di Modena (con il coinvolgimento dei Collegi di Lodi, Rimini, Mantova e Reggio Emilia) e 5 con l’Università Telematica Uninettuno (con i Collegi di Siena, Torino, Sassari, La Spezia e Grosseto) – il passo in avanti verso una maggiore specializzazione si è avuto con il D.M. 935/2017 del Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli.


Così, in attuazione del Decreto Ministeriale, i primi atenei ad aderire con i nuovi corsi triennali sono stati quelli dell’Università di Padova (con i Collegi di Padova e Vicenza), del Politecnico di Bari (con il Collegio di BAT) e dell’Università di Udine (con i Collegi di Udine, Gorizia, Pordenone e Trieste). QUI la news.

L’Università Politecnica delle Marche - con l’impegno diretto dei Collegi delle province di Ancona, Ascoli Piceno, Camerino, Fermo, Macerata e Pesaro-Urbino – ha deciso di attivare un percorso accademico dedicato, che rappresenta il naturale proseguimento degli studi per i diplomati dell’istituto CAT, finalizzato a formare una figura tecnico-professionale altamente qualificata, in grado di rispondere alle richieste sempre più articolate espresse dal mercato del lavoro. 
Il nuovo corso di “Tecnico della Costruzione e Gestione del Territorio” viene istituito presso la facoltà di Ingegneria, nell’ambito della classe L-23 (Scienze e Tecniche dell’Edilizia); sarà dimensionato per 30 studenti, avrà durata triennale e si articolerà in attività didattiche, pratiche di laboratorio, attività di tirocinio presso studi professionali e/o aziende ed enti pubblici o privati del tessuto economico sociale locale e regionale.

“È con grande soddisfazione che presentiamo questo accordo che va nella direzione di un accrescimento delle conoscenze della nostra professione  - commenta Leo Crocetti, Presidente del Collegio Provinciale di Ascoli Piceno e Presidente pro-tempore del Comitato di Coordinamento Regionale dei Collegi dei Geometri e Geometri Laureati delle Marche – Siamo sicuri che tanti ragazzi saranno pronti a cogliere queste nuove opportunità che costituiscono un’esigenza indispensabile, soprattutto in un contesto come quello attuale caratterizzato da processi di formazione continua”.